sabato 6 aprile 2013

Open source e cloud: software per la gestione dello Studio del Commercialista

Il periodo è quello che è ma come sempre le idee nascono quando si è maggiormente sotto pressione.

Stiamo cercando di ridefinire in maniera più automatizzata (il tempo è sempre poco) e strutturata (pianificare una strategia di lungo rende sempre molto in termini di efficacia) alcune aree dell'attività di Studio.


Come spesso accade per i post che hanno come argomento la gestione dello studio professionale sono più ad uso interno per aiutarci a chiarirci le idee. Spero comunque che i colleghi vogliano aiutarci con domande e suggerimenti.


Resta tutta da capire la gestione documentale e come ottimizzare il servizio sfruttandola, ma andiamo con ordine.


Alcune aree da sviluppare o automatizzare:
  1. Gestione newsletter: spesso trascurata per mancanza di tempo, sarebbe interessante gestire una newsletter periodica (settimanale? quindicinale?) che contenga in automatico i link ai principali articoli e post pubblicati dal nostro Studio;
  2. Gestione lettera informativa riservata ai clienti: delegare per ottimizzare invii e scadenze. il servizio oggi è apprezzato. Da sviluppare la comunicazione mirata i nuovi servizi di studio o al coinvolgimento dei clienti nella gestione dei dati.
  3. CRM: gestire in maniera più strutturata (social?) i numerosi contatti, sia dal lato potenziali clienti sia dal lato potenziali collaboratori. Senza dimenticare le iniziative legate alla Fondazione Dottori Commercialisti e le iniziative editoriali che stanno per partire a breve (anche se "breve" in questo settore è sempre un concetto relativo).
  4. Software procedure di Studio: dubbi se acquistare uno dei tanti software in commercio (quale?) o rivolgersi a soluzioni open source (quale?).
  5. Coordinare articoli su varie testate: collaboriamo a varie testate, sarebbe utile sviluppare meglio una differente caratterizzazione e schedulare i vari articoli in maniera da avere almeno una cadenza settimanale o quindicinale.
Sui primi tre punti credo che siamo giunti a soluzioni interessanti e decisamente poco costose.
Il 4 punto resta tutto da definire. Il 5 è solo lavoro e costanza.

Nuovi progetti in cantiere e bisogno di riordinare le idee. Ogni suggerimento è bene accetto.

Link: Per restare aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails

Post più popolari degli ultimi 30 gg

Translate